EDIZIONE 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NUOVO BANDO 

#NEW DANCE GENERATION

 

Il contest New Dance Generation rientra nel programma della I rassegna di danza contemporanea OFF, organizzata a Caserta a marzo/aprile 2018

 

L’Associazione Arabesque - ARB Dance Company, offre attraverso questo progetto, la possibilità ai gruppi di giovani danzatori e coreografi emergenti, non costituiti professionalmente, di esibirsi gratuitamente in uno spazio teatrale in un contest coreografico che premierà la migliore esibizione.

 

L’idea nasce dalla volontà di incentivare le giovani generazioni a creare, sperimentare e mettersi in gioco, creando un momento di crescita e di confronto.

 

Il Contest è rivolto pertanto a giovani danzatori campani under 35, che hanno intenzione di misurarsi nella realizzazione di performance coreografiche inedite, anche in forma di studio, ma che abbiano un interessante approccio alla sperimentazione e all’innovazione.

 

Modalità di partecipazione

 

Possono presentarsi gruppi non costituiti, coreografi, danzatori con numero minimo di 2 danzatori ad un massimo di 4 danzatori.

 

N.B. E’ fondamentale sottolineare che lo spazio scenico è non convenzionale pertanto non potranno essere svolte coreografie di insieme qualora i gruppi risultassero formati dal numero massimo previsto (4 danzatori)- in allegato scheda tecnica

 

Il lavoro dovrà essere inedito e realizzato obbligatoriamente da uno o tutti i membri del gruppo, non verranno presi in considerazione rielaborazioni di altri coreografi.

 

La durata della performance coreografica non deve superare i 15 min

 

Verranno selezionati i 5 migliori progetti coreografici che verranno messi in scena il giorno 28 aprile 2018 presso il Teatro Civico 14/Spazio X, il migliore lavoro sarà inserito in un circuito di rassegne di danza contemporanea che saranno organizzate nell’anno 2018/19 in Campania.

 

 

Documenti da inviare

 

  • Gli interessati dovranno inviare il modulo di partecipazione entro il 31 marzo 2018 compilato in ogni sua parte e indicando il capogruppo con i relativi riferimenti a info@arbdancecompany.it
  • breve sinossi della proposta

 

  • curriculum di tutti i partecipanti

 

  • video a camera fissa caricato su youtube o vimeo dell’intera performance (video in sala prova)

 

Requisiti di partecipazione

 

  • I membri del gruppo dovranno essere maggiorenni e non dovranno superare i 35 anni di età
  • Dovranno essere residenti in Campania

 

Verranno valutati principalmente i lavori più innovativi ed originali al fine di favorire gruppi e danzatori nella crescita del loro talento.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RE -BORN

NUOVA PRODUZIONE 2018

23 FEBBRAIO 2018

ORE 21.00

TEATRO SALA PASOLINI 

SALERNO

NELL' AMBITO DELLA RASSEGNA

QUELLI CHE LA DANZA

 

Un tuffo nel vuoto.

Tre piani.

La vita che sembra spegnersi sull'asfalto. La vita di Francesco, il protagonista, giovane pittore e musicista, e con la sua, la vita di chi lo ama. A testa in giù verso l'abisso. 

Ma la vita non si lascia mettere al tappeto senza combattere: sarà un lungo testa a testa tra Francesco, con i suoi quadri, le sue canzoni, e la morte; colori e musica che combattono con il buio e con il silenzio.

Nel limbo del coma affioreranno ricordi ed echi di un passato felice: la famiglia, l'esperienza come volontario in Africa, la fede. Ciò che da soli sembrava essere insormontabile, assieme diventa possibile. Ciò che la solitudine aveva camuffato da via d'uscita, ciò che nella spossatezza di un dolore apparentemente insuperabile era apparso come una possibilità di fuga, si rivela per quello è: una resa senza giustizia.

La morte, prima quasi invocata, sarà combattuta con ogni fibra, e sconfitta. 

Nell'arte, la rinascita.

 

Danzatori: 

Luigi d'Aiello

Martina Fasano

Katia Marocco

Camilla Rega

 

Coreografie: Martina Fasano

Scenografie: Francesco Leone

Una produzione: ARB DANCE COMPANY 

Direzione Artistica: Annamaria Di Maio